Thomas_Marini 

 

       
       Data di Nascita: 
12 Ottobre 1997
       Cittadinanza:  Sammarinese
       Campionato:  Mondiale Enduro
                                Assoluti d’Italia

                             

CV Sportivo

2003-2004 Trofeo LEM (50cc) 
Campione Nazionale 2004

2005 Campionato Regionale (65cc)

Vincitore Campionato Regionale

2006 Campionato Regionale, Campionato Italiano e Europeo, Trofeo Delle Regioni (65cc)
2007 Campionato Regionale, Campionato Italiano e Europeo (65cc)

2008 Campionato Regionale, Campionato Italiano e Europeo, Trofeo Delle Regioni (65cc)
Terzo posto al Campionato Italiano, Ottavo posto al Campionato Europeo, Terzo posto al Trofeo delle Regioni
2009 Campionato Regionale, Campionato Italiano e Europeo (85cc)

2010 Campionato Regionale, Campionato Italiano e Europeo – Campionato Supermarecross – Mondiale Junior (85cc)
Campione Regionale
2011
Passaggio dal minicross alla 125cc

2012 Campionato Italiano e Campionato Europeo (125cc)
Campione Italiano 125 Rookie

2013 Campionato Italiano e Campionato Europeo (125cc) – Internazionali d’Italia

2014 Campionato Italiano e Campionato Europeo (125cc) – Internazionali d’Italia – Motocross Europeo delle Nazioni

2015 Campionato Italiano MX2 e Campionato Europeo (250cc) – Internazionali d’Italia

2016 Campionato Italiano MX1, Campionato Europeo e Campionato Mondiale -Motocross Europeo delle Nazioni
Campione Italiano 300 e vice campione Italiano MX1 Under 21.

2017 Campionato Italiano MX1, Campionato Europeo EMX300 e Campionato Mondiale -Motocross Europeo delle Nazioni
Campione Italiano 300

2018 Campionato Italiano MX1 e Campionato Mondiale

2019  Campionato Mondiale Enduro

podiomarini

Bio

Thomas Marini nasce a San Marino il 12 Ottobre 1997. Pratica Motocross dall’età di 5 anni e sale sul podio alla sua prima gara nel 2003, dopo appena tre mesi in sella ad una monomarcia, partecipando al Trofeo Nazionale Lem Trophy, dove si classificherà settimo. Nel 2004  dopo una stagione impegnativa (trasferte dalla Calabria al Piemonte), conquista il primo titolo laureandosi Campione Nazionale Trofeo Lem, nella splendida cornice dell’IP SUPERCROSS al palazzetto dello sport di Genova. Nel 2005 finalmente arriva la licenza  FMI e diventa pilota ufficiale della Lem Motor di Bologna, alla guida di un 65 cc di cilindrata, e vincendo il campionato regionale Emilia Romagna con due gare di anticipo. Le vittorie del 2004 e 2005 lo mettono in luce e comincia finalmente ad arrivare anche qualche sponsor tecnico oltre ai piccoli ma necessari sponsor locali che fanno di tutto per aiutarlo in questa sua passione. Nel 2006, anche se è in anticipo, fa il salto di categoria, iscrivendosi al campionato Italiano nella categoria “Cadetti”. A metà stagione la Polini Motori gli offre di poter guidare le loro moto e con entusiasmo passa a guidare per la casa Bergamasca.  Per il primo anno tra i “Cadetti” i risultati sono buoni:  6° posto nel  campionato regionale e accesso al Trofeo delle regioni. Nel Campionato Italiano invece conquista il 13° posto sui 56 iscritti. Inoltre debutto assoluto nel campionato europeo sul tracciato di Fermo (AP). Nel 2007 purtroppo un paio di infortuni pregiudicano l’andamento della stagione, riuscendo comunque a recuperare nel finale di campionato collezionando delle belle prestazioni . Arrivano anche le prime esperienze nel campionato Europeo, in Olanda e Danimarca. Nel 2008, entra a far parte del team “AXO KTM Silver Action”, e per la prima volta riesce a partecipare all’intero campionato europeo. I risultati vanno ben oltre le aspettative, concludendo con un fantastico 8° posto assoluto. Ancora meglio riesce a fare nel campionato italiano dove all’ultima gara conquistare la medaglia di bronzo. Anche al Trofeo delle Regioni conquista, dopo due difficili rimonte, il 3° posto nella sua categoria.  Da quest’anno viene ufficialmente inserito nel gruppo dei “piloti di interesse nazionale”. Nel 2009, passa con un anno d’anticipo alla cat. “Junior” che prevede anche il cambio di cilindrata dalla 65 c.c. alla 85 c.c . E’ stato un anno dedicato all’adattamento alla nuova moto, ma riesce a disputare comunque quattro prove del Campionato Europeo.  Nel 2010, vince il campionato regionale Emilia Romagna (con due gare disputate in meno), partecipando al Campionato Italiano, a qualche tappa del Campionato Supermarecross, (dove è riuscito ad andare sempre a podio) al Campionato Europeo e per la prima volta in assoluto al Mondiale Junior in Francia, in cui ha corso con un dito della mano fratturato. Purtroppo è stata una stagione caratterizzata da qualche infortunio, non grave, ma che comunque non gli ha permesso di raggiungere i risultati prefissati a livello nazionale ed internazionale. Nel 2011,  disputata per l’ultimo anno il campionato Italiano Minicross, con non poche difficoltà visto che il suo fisico ormai era pronto per la 125 cc., al primo infortunio durante una prova del campionato italiano a Faenza,decide di cambiare categoria senza aspettare il finale di stagione. Nel 2012, arriva finalmente l’esordio tra i “grandi” nella  categoria 125 cc, nel “Team Castellari Valenti racing”. Attira l’attenzione del Campione del Mondo, Andrea Bartolini che decide di seguirlo negli allenamenti. Gli obiettivi ad inizio stagione si concretizzatizzano con la vittoria della categoria “rookie” (dedicata agli esordienti in 125) laureandosi “Campione Italiano 125 Rookie”. Nella classifica generale riesce ad entrare nella Top Ten, conquistando il 9° posto assoluto. Nel 2013,  riconfermato nel Team Castellari si presenta pronto agli Internazionali d’Italia: 8° a Riola e 4° posto ad Arco. Al termine della 3° prova del Campionato Italiano occupa la 3° posizione; dei problemi a metà stagione lo costringono a  fermarsi per recuperare la forma e torna a brillare nelle ultime di campionato Europeo, dove disputa delle buone gare. Campionato Italiano concluso all’8° posto assoluto. Nel 2014, torna a far parte del Team Ktm Silver Action, disputando gli Internazionali d’Italia, il Campionato Italiano Junior 125 c.c., e il Campionato Europeo 125 c.c. Sfuma il titolo agli Internazionali, per la rottura della moto in entrambe le manche in Sardegna, mentre lottava per la vittoria. Vittoria in entrambe le manche nelle due gare disputate agli Internazionali d’Italia Supermarecross. Nel campionato Italiano conclude al 9° posto disputando una gara in meno, mentre nell’Europeo chiude al 13° posto assoluto. Per la prima volta partecipa con la squadra di San Marino, al Motocross Europeo delle Nazioni a Pacov in Repubblica Ceca. Nel 2015,  disputa in sella alla Ktm 250 gli Internazionali d’Italia, qualche tappa del Campionato Europeo e si classifica al 6° posto al Campionato Italiano MX2 pur non disputando l’ultima manche. Nel 2016, entro a far parte del Team Solarys racing e si laurea Campione Italiano 300 e vice campione Italiano MX1 Under 21. Disputa anche le sue prime prove al Campionato del Mondo MX1 nella tappa Italiana di Arco di Trento e in quella Svizzera, e partecipa con la nazione di San Marino al Motocross delle Nazioni di Maggiora. Nel 2017 entra a far parte del Team Revolution, disputando il campionato Italiano MX1 in sella ad una Husqvarna 300 e al campionato Europeo EMX300.  In questa stagione si riconferma Campione Italiano MX300, e si classifica al 6° posto nella classifica generale ELITE della MX1. Nel Campionato Europeo conclude al 9° posto in classifica generale con una gara in meno sulle 5 prove in calendario. Nel 2019 intraprende una nuova avventura, esordiendo direttamente nel Mondiale Enduro.


News su Luca

Foto

Video